Categoría: Riabilitazione post infortunio
Ti trovi qui: Home \ Trattamenti \ Riabilitazione post infortunio
La colonna è costituita dall’insieme delle vertebre (33-34) e viene suddivisa in 5 porzioni: 7 cervicali, 12 toraciche, 5 lombari, 5 sacrali e 4-5 coccigee. In generale, osservando la colonna sul piano sagittale ( dal lato) si può apprezzare l’alternanza della sue curve fisiologiche, 2 a concavità posteriore (lordosi cervicale e lombare) e 2 a...
La parte lombare della colonna è formata da 5 vertebre con caratteristiche simili (cosa che caratterizza ogni tratto della colonna). Rispetto alla parte superiore infatti, in questo tratto il corpo vertebrale si presenta più voluminoso a discapito dell’arco e del foro vertebrale e ciò perché aumenta il peso che deve essere sostenuto. Il canale vertebrale...
Il ginocchio è l’articolazione intermedia dell’arto inferiore. Le sue superfici articolari sono i due condili del femore (tondeggianti) superiormente ed il piatto tibiale inferiormente, entrambe articolate a loro volta con la rotula o patella (il perone non si articola con il femore ne con la rotula e non fa parte del ginocchio). Presenta principalmente un...
L’anca, o articolazione coxo-femorale, è l’articolazione più prossimale (più vicina al tronco) dell’arto inferiore. È una delle due enartrosi del corpo umano (l’altra è la spalla) e possiede perciò della componenti di movimento su tutti i piani. A differenza della spalla tuttavia per le sue funzioni ha meno mobilità, ma una maggiore stabilità che le...
L’arto inferiore è quella regione anatomica che va dall’articolazione dell’anca al piede ed è costituito da anca, coscia, ginocchio, gamba, caviglia e piede. Di seguito descriveremo a grandi linee i suoi sistemi principali.     L’anca o articolazione coxo-femorale è un’enartrosi e presenta perciò una grande quantità di movimenti tanto da essere la seconda articolazione...
La caviglia, o tibio-tarsica, è l’articolazione distale dell’arto inferiore. È una troclea e possiede quindi libertà di movimento in un solo piano dello spazio (flesso-estensione). È un’articolazione molto incastonata, poiché subisce forti sollecitazioni e deve essere in grado, insieme al piede, di supportare la totalità del peso del corpo sommato alla sua energia cinetica in...
Cos’è e da dove viene Il Kinesio Taping è stato inventato dal dottor Kenzo Kase circa 35 anni fa. È un metodo di bendaggio terapeutico che utilizza un tape elastico (Kinesio Tex Tape) dalle caratteristiche uniche (e non totalmente riproducibili dagli altri tape in quanto si tratto di un marchio brevettato). È uno strumento riabilitativo...
Le lesioni ai muscoli ischio-crurali risultano essere tra le più frequenti in ambito sportivo. Sintomi prolungati nel tempo, lenta guarigione ed alta percentuale di recidiva sono problemi frequentemente associati a tale tipo di lesioni. Da qui l’importanza di elaborare un serio protocollo di prevenzione e riabilitazione.     I muscoli ischio-crurali sono il bicipite femorale,...
Il piede è la parte più distale dell’arto inferiore. Ha un sistema articolare molto complesso formato dall’articolazione sotto-astragalica, l’articolazione medio-tarsica, l’articolazione tarso-metatarsica e le articolazioni scafo-cuboidea e scafo-cuneiforme. Per semplificare a livello funzionale si può dividere il piede longitudinalmente in due parti: una astragalica ed una calcaneare. La parte calcaneare occupa la porzione laterale del...